Thursday, April 16, 2015

LAVERDA SF 900 CONCEPT


Forse questa sarà la volta buona?
Certo ingolositi dal fatto che ci sia molto fermento ed interesse attorno a modelli di moto di genere "new classic" o "neo vintage" o come li si vuol chiamare, i vertici del Gruppo possessore del Marchio LAVERDA, potrebbe decidere finalmente di "rianimare" il suddetto.
Naturalmente proprio con una moto che sia la trasposizione moderna, della LAVERDA più iconica, la SF.
Vera Maximoto del suo periodo, era un veicolo bello "maschio", pochi fronzoli, robustissima e versatile.
E così si presenta il CONCEPT anticipatore speriamo del modello di serie.
Motorizzata con un moderno bicilindrico frontemarcia bialbero a quattro valvole, di cui non si sanno ancora i particolari, la moto si presenta di aspetto solidamente classico, tradizionalissimo il telaio in tubi con doppio ammortizzatore posteriore, mentre all'anteriore monta una moderna forcella rovesciata, freni BREMBO e ruote a raggi.
Le forme piacevolmente squadrate richiamano immediatamente alla ...nonna, ma nel contempo si distinguono nettamente da tutto ciò che è attualmente in commercio.
Questo CONCEPT viene presentato in due varianti, quella Standard con il manubrio rialzato e la sella piatta, e quella sportiveggiante, con manubrio basso e sella con codino integrato.
Questo proprio perchè nei primi anni 70, la differenza tra una moto sportiva ed una più stradale era più che altro una questione di....estetica.
Pare che in effetti sia previsto che si possa scegliere al momento dell'ordine quale ...assetto, si preferisce visto che la moto è proprio la stessa.
Come a dire , se vuoi tuffarti nei favolosi anni d'oro delle Maxi, fallo con tutti i crismi e soprattutto con una LAVERDA!

OBIBOI.

Wednesday, April 15, 2015

YAMAHA TRX 900 STC

Questa declinazione della nuova TRX 900 seppur derivata dalle altre versioni se ne differenzia oltre che per l'evidente caratterizzazione estetica anche per alcune scelte tecniche, come il sistema ammortizzante posteriore "stereo", telaio meno controventato e ruote a raggi.
Tutto chiaramente per dare a questa Super Twin Cafè, un'aurea più old school e farla sembrare pur se prodotta in serie, uno di quei mezzi che in YAMAHA chiamano Yard Built.
Un modello che accenderà senz'altro la voglia di possesso da parte degli appassionati, complice anche la livrea con i tipici colori delle YAMAHA da GP degli anni 70.

OBIBOI.

Tuesday, April 14, 2015

YAMAHA TRX 900 STS

Una moto supersportiva, completamente carenata, bicilindrica 900cc., ben frenata e con sospensioni moderne a  un prezzo significativamente inferiore  ai 7000 Euro ???
E' quello che potrebbe mettere presto in campo YAMAHA, rispolverando per l'occasione anche il nome TRX.
E' infatti con l'ultima evoluzione del bicilindrico frontemarcia  ex TRX ed ex TDM, leggermente attualizzato che la Casa Giapponese equipaggerebbe la sua nuova economicamente appetibilissima sportiva "Human Oriented".
Telaio in tubi d'acciaio, sospensioni con taratura standard ed altre "economie" , per mantenere basso il prezzo, ma in definitiva tutto ciò che serve per divertirsi con prestazioni tutt'altro che trascurabili, inoltre questo modello YAMAHA , non si sovrapporrebbe a nessuna moto attualmente in gamma.
Confezionata con una estetica molto gradevole, è dedicata ai neofiti delle cilindrate alte e a chi ama le moto di "sostanza" e con un ottimo rapporto di value for money.
Anche in versione semicarenata, ancora più conveniente.

OBIBOI.

Friday, April 03, 2015

MASH "CAFE'" 450

Naturalmente anche nella gamma MASH, non potrà mancare la versione Cafè Racer Naked.
Ruote da 17", freni maggiorati, sospensioni di qualità superiore e scarico sportivo.
Oltre ovviamente al look aggressivo con manubrio basso e assetto di guida racing.

OBIBOI.

MASH "ROADSTER" 450

La MASH ROADSTER 450 è pensata per coloro che vogliono una moto entry level di "sostanza", senza reminescenze alla moda o look nostalgici o retrò!
Che non voglia sembrare una Jap degli anni 70, ma un mezzo pragmatico, di aspetto piacevole e moderno,comodo anche in coppia e che a fronte della sua sobrietà sia di prezzo assolutamente...appetibile!

OBIBOI.

Wednesday, April 01, 2015

MASH "TRACKBLER" 450

Leggera, compatta, facilissima per tutti, la proposta di MASH per una moto super easy, tra una Street Tracker ed una Scrambler
Il mezzo più "cool" per muoversi a Venice Beach o....a Riccione!

OBIBOI.

Tuesday, March 31, 2015

MASH "SCRAMSTER" 450

MASH è la Società Francese che ha avuto l'ottima idea di proporre sul mercato Europeo una serie di motociclette semplici ma accattivanti ad un prezzo decisamente competitivo!
Ovviamente per far ciò si è dovuto accedere a mezzi costruiti nel Far East , sottoposti ad un lieve maquillage per renderli più appetibili al "viziato" pubblico  Occidentale.
Tra i modelli proposti, il più adatto ad incontrare il successo è senz'altro il FIVE HUNDRED, monocilindrica di poco più di 400cc. , discretamente dimensionata , clone più o meno fedele della HONDA CB 400, che è un modello non importato da noi ma che in Giappone ha parecchi estimatori.
Chiaro che, visto il successo dell'operazione, anche altri Marchi guardino con attenzione a questa opportunità!
Per non farsi trovare impreparata, MASH potrebbe a sua volta, alzare un pochino l'asticella e fare l'upgrade del suo modello, senza esagerare con le modifiche per non farne lievitare troppo il prezzo, ma quel tanto da renderlo molto più attraente e "cool" del modello Cinese originale!
Lo "SCRAMSTER" 450 va appunto in questa direzione, a fronte della dotazione tecnica pressoché invariata a parte gli pneumatici , offre un look ed un grado di piacevolezza estetica decisamente maggiore.
Una moto che come fa intendere il nome , è un po scrambler e un po roadster, adatta a tutti , signorine comprese, che perde l'aria da mezzo economico di scarsa qualità, ma anzi suggerisce reminescenze piacevolmente Seventies.
Tutto ad un prezzo solo un pochino maggiore,.......successo assicurato.

OBIBOI.

Friday, March 27, 2015

BMW R 120 "PD SPIRIT"

Un mio pallino che ogni tanto riaffiora e che ogni volta mi sembra un'idea talmente ovvia e di facile realizzazione che rimango sempre stupito dal fatto che non ci sia il riscontro ...reale!
A tutt'oggi l'esigenza per l'appassionato BMWista di una GS più basica e sfruttabile è ben viva, per cui ripropongo la mia idea di una BMW Paris Dakar pensata per costoro.
Il motore è quello della Nine-T, la ciclistica nuova ma convenzionale, il look......mitico!
Il primo "pensiero" è di cinque anni fa, ma ancora così attuale che è....lo stesso!
La BMW GS 1200 è indubbiamente una moto indovinata e i numeri di vendita parlano da soli.
Praticamente perfetta per i viaggi anche in coppia e con un'immagine da status symbol con poche rivali.
Tuttavia a pensarci bene, quante volte in una settimana ci capita di andare a Capo Nord o di attraversare il continente Africano?
Ha senso nel normale uso di una moto portarsi in giro mezza tonnellata di ingombrantissima plastica seppur con la scusa del riparo dal vento?
La BMW R80 GS, capostipite della fortunatissima serie, aveva caratteristiche diverse, poliedrica ma di aspetto pragmatico , quasi basica, con un normale portapacchi e la borsa laterale, fungeva da moto da tutti i giorni senza rinunciare all'apparenza, prerogativa che di solito il cliente BMW non ritiene affatto marginale.
Perchè allora non proporre come alternativa un'erede che abbia lo "spirito" della prima PD ?
Una R120 PD, senza forcelle strane e carenature ultraprotettive, bella tosta e con la tecnica BMW più sopraffina, ma convenzionale, con una sella comoda ad altezza ragionevole e quel look indiscutibilmente BMW che riscosse unanimi consensi e mai dimenticato.
Secondo me a vendite superebbe anche la superendurona GS 1200.
Scommettiamo ?
 

OBIBOI